Tempo di lettura 3 Minuti

CATANZARO – I disagi che le popolazioni della costa vibonese stanno affrontando nel corso degli ultimi mesi in riferimento all’acqua potabile potrebbero trovare una soluzione nel corso delle prossime settimane.

LEGGI LA NOTIZIA DELLE PROTESTE DEI CITTADINI DI NICOTERA

A poter rappresentare la svolta sono i lavori che Sorical sta svolgendo alla nuova linea di potabilizzazione dello schema acquedotto del Medma.

Attraverso una nota stampa, infatti, Sorical ha annunciato di anticipare «di una settimana i tempi di consegna della nuova linea di potabilizzazione dello schema acquedottistico del Medma. La prossima settimana – spiega Sorical – sarà risolto in modo definitivo il problema dell’intorbidimento dell’acqua nella rete idrica dei Comuni di Nicotera, Ioppolo, Tropea e Ricadi».

In sostanza «per lunedì – spiega il commissario liquidatore della Sorical, Luigi Incarnato – è programmato il fermo totale dell’impianto per il tempo strettamente necessario allo smontaggio e rimontaggio di alcuni componenti che consentiranno la connessione dei nuovi filtri». Ma l’attività, ovviamente, non si concluderà qui perché per la messa in funzione definitiva del nuovo sistema sarà necessario attendere almeno la metà di agosto.

Molto soddisfatto anche il presidente della Regione Mario Oliverio che ha aggiunto che sarà necessario «ancora qualche giorno di disagi e poi il problema sarà risolto. Tra le varie criticità che abbiamo ereditato dalla passata gestione della Regione, ci sono i mancati investimenti nel settore idrico. Stiamo lavorando per un servizio idrico completamente pubblico e a breve illustreremo un piano di investimenti per aggredire tutte le criticità che sindaci e cittadini ci stanno segnalando. Ora diamo una prima risposta ai cittadini del vibonese».

Il Progetto

«Per il nuovo potabilizzatore del Medma – prosegue ancora la nota – la Sorical ha investito circa un milione di euro e nelle prossime settimane i cittadini vedranno i primi benefici. Intanto per lunedì e, forse, le prime ore di martedì si continueranno a registrare ancora dei disagi».

Inizialmente, quindi, si procederà alla interruzione dell’erogazione dell’acqua. Per fare la prima parte dei lavori – spiega l’ingegnere Sergio De Marco, direttore dell’Area operativa di Sorical e capo della task force della società – abbiamo organizzato tre squadre che lavoreranno, a partire dalle 7, in simultanea su una sezione dell’impianto per ridurre al minimo i disagi e gli effetti della fermata del flusso idrico. Completati i lavori, alla ripartenza dell’impianto si potranno verificare fenomeni di temporanei di intorbidimento. Con la nuova sezione di filtraggio i sedimenti che hanno provocato l’intorbidimento delle acque vengono intercettati all’origine evitando, così, l’immissione in rete».

«Il commissario Incarnato, appena nominato dal presidente Oliverio alla Sorical – conclude il comunicato – ha riattivato diversi investimenti fermi per note vicissitudini della società. In queste ore le ditte fornitrici stanno consegnando gli ultimi gruppi di filtri e lunedì si procederà al completamento dei lavori».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •