X
<
>

Il carcere di Vibo Valentia

Tempo di lettura < 1 minuto

VIBO VALENTIA – Cesce in tutta Italia l’impegno delle aziende in progetti di solidarietà verso i detenuti attraverso percorsi di formazione e lavoro durante la permanenza in carcere. Anche l’azienda Giacinto Callipo Conserve Alimentari ha voluto dare un segno concreto di solidarietà avviando un progetto formativo con il penitenziario di Vibo Valentia diretto dall’avvocato Antonio Galati che – riferisce una nota Callipo – “ha accolto con entusiasmo e convinzione la proposta dell’azienda».

Sette detenuti sono stati così assunti per un mese dall’azienda con il compito di confezionare, all’interno del penitenziario, 10.000 confezioni regalo contenenti l’assortimento più pregiato dei prodotti Callipo che saranno messe in vendita per le festività natalizie.

Il personale Callipo, nello specifico tre delle più esperte “donne Callipo” – sottolinea la nota Callipo – ha affiancato i nuovi lavoratori nel confezionamento giornaliero delle cassette regalo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares