X
<
>

La festa per nonna Rosa

Tempo di lettura 2 Minuti

MAIERATO (VIBO VALENTIA) – Una comunità festante ha celebrato i 100 anni di Rosa Didiano, che questa mattina, circondata dall’affetto della sua famiglia, ha raggiunto un traguardo davvero invidiabile. Un record anche per il paese, poiché con Rosa Didiano sono tre i centenari in vita.

Nella speciale classifica, infatti, troviamo Michele Marcello e Maria Liberto. Per festeggiare i cento anni, il comune guidato da Danilo Silvaggio, come per i precedenti festeggiati, ha organizzato il classico taglio della torta all’interno della sala consiliare, alla quale hanno partecipato amici e familiari.

Prima del classico taglio della torta raffigurante il numero 100, il primo cittadino ha consegnato una targa ricordo per il raggiungimento del prestigioso traguardo: «Questo è molto importante per noi e per chi verrà dopo – ha commentato Danilo Silvaggio – poiché la longevità è qualcosa di prezioso da conservare. Se oggi abbiamo tre centenari in questo speciale club, vuol dire che l’aria di paese fa bene. In nome della comunità faccio gli auguri alla signora Rosa, al marito ai figli, a tutta la famiglia e agli amici che oggi hanno voluto festeggiare un evento particolare».

Nata a Maierato, appunto il 27 settembre del 1918 da una famiglia di contadini, si è sposata nel 1952 con Domenico Parisi di qualche anno più piccolo di lei, dal quale ha avuto in dono come figli Palma, Vittoria e Saverio, Rosa Didiano vive circondata dall’affetto dei nipoti e dei pronipoti. Visibilmente emozionata, nonna Rosa ha avuto poche parole in merito. Per tutti ha parlato la figlia più grande, Palma, la quale ha voluto ringraziare in primis la madre: «Il nome che porta è molto delicato e impegnativo che solo i buoni di cuore sanno onorare, proprio come la nostra mamma, donna gentile umile e tranquilla. È riuscita a superare tante avversità nella sua lunga vita. Una donna che ha saputo perdonare e di animo molto forte, amorevole e altruista. Una mamma, nonna speciale sempre sorridente e sincera con una forza interiore incredibile che ci ha sempre affascinato. Ha sacrificato la sua vita per farci vivere tranquilli e uniti vedendo sempre il lato positivo».

«Oggi è un gran giorno per noi – afferma commossa una delle nipoti – non capita spesso di festeggiare un centenario. Noi abbiamo la fortuna di avere in famiglia una donna mamma/nonna dolcissima che nasceva esattamente 100 anni fa e che è stata per noi sempre esempio di grande saggezza e amore».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares