X
<
>

Roberto Giordano

Tempo di lettura 2 Minuti

MILETO (VIBO VALENTIA) – Un nuovo importante traguardo per il Cantiere Musicale Internazionale fondato e diretto dal pianista Roberto Giordano che, dopo aver calcato i palchi dei teatri più suggestivi e affascinanti del mondo, alcuni anni fa, poco meno di una decina, ha deciso di creare nella sua città natale qualcosa che lasciasse il segno.

Un progetto che era più un sogno all’inizio ma che, con grande fatica ma estrema decisione, è stato trasformato da Giordano (assieme ai suoi familiari più stretti e ai suoi collaboratori) in una realtà che di anno in anno diviene sempre più una certezza nel panorama della musica internazionale.

Il Cantiere musicale, infatti, ha da subito saputo coinvolgere grandi nomi della musica e, con una formula mirata che associa lezioni e corsi di tipo ordinario a masterclass di grandi artisti da tutto il modo, si è ritagliato un ruolo sempre più attivo anche sul territorio.

L’ultimo tassello in ordine di tempo è stato aggiunto in questi giorni dal momento che «il Cantiere Musicale Internazionale – recita una nota a firma dello stesso Giordano – ha siglato una nuova importante convenzione con il Conservatorio “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia. Il Consiglio Di Amministrazione del Torrefranca ha infatti – spiega Giordano – suggellato una partnership già stipulata tra i due istituti, che prevede il riconoscimento dei corsi base e dei corsi propedeutici tenuti nella scuola miletese». 

Il vero punto di forza di questa rinnovata e ampliata collaborazione «saranno proprio i corsi propedeutici triennali, che in base al Decreto Ministeriale 382 dell’11/5/2018, sono finalizzati alla preparazione dei corsi di studio accademici di primo livello (quello universitario)».

In sostanza «i docenti del Cantiere Musicale verranno coadiuvati dai professori del Conservatorio, che si recheranno a Mileto per collaborare alla formazione degli allievi». 

«Sono molto legato a Mileto e sono contento di questa convenzione col Cantiere Musicale – ha dichiarato Vittorino Naso, Direttore del Conservatorio di Vibo Valentia – che rappresenta una realtà di sicuro e consolidato valore didattico ed artistico».

Dal canto suo, Roberto Giordano ha aggiunto: «È un riconoscimento molto importante, che ci rende orgogliosi del lavoro fatto in quasi dieci anni di attività e che consolida ancora di più il legame tra il Cantiere Musicale e il Conservatorio di Vibo. I nostri allievi verranno accompagnati in in nuovo percorso accademico, riconosciuto dall’AFAM (Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica) e avranno dunque – conclude GIordano – l’occasione d’intraprendere gli studi del conservatorio già qui a Mileto».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares