X
<
>

Il comune di Rombiolo

Tempo di lettura < 1 minuto

ROMBIOLO – Una festa di compleanno (il festeggiato compiva 18 anni) con un numero di invitati spropositato in una casa privata. Un evento che non è passato inosservato al punto che un solerte cittadino ha avvisato il sindaco Domenico Petrolo.

Questi ha chiamato i diretti interessati invitandoli a smobilitare in quanto si stavano violando le norme anti-covid, minacciando, in caso contrario, l’intervento delle forze dell’ordine.

Il “consiglio” è stato immediatamente accolto. Ciò a dimostrazione di come «l’attenzione dell’amministrazione verso il contenimento del contagio – ha affermato il primo cittadino di Rombiolo – sia alto. Per far capire la nostra disponibilità, io e gli altri esponenti della Giunta abbiamo messo a disposizione i nostri numeri di telefono personali e non quelli d’ufficio. Inoltre – ha chiosato – ci sono stati diversi interventi, sempre da parte nostra, che hanno riguardato la consegna a domicilio di eventuali medicine che servivano a specifici cittadini. Le famiglie vengono seguite una per una».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares