Le ballerine del corso

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – È dedicato a un angelo volato in cielo troppo presto. È nel nome e nel ricordo di Gabriella Fusca che l’I.C. Garibaldi – Buccarelli di Vibo ha dato vita ad un indirizzo coreutico strumentale, fortemente voluto dal dirigente scolastico Rosaria Galloro. Una novità assoluta, tanto che in Italia sono solo due le scuole medie dove si svolge questa attività è una di queste è, appunto, la Garibaldi.

Grazie ad una raccolta fondi avviata dall’Ordine dei Commercialisti di Vibo, si è così potuto dar vita a questo corso, giunto alla sua seconda edizione, e che si svolge a scuola, sotto la direzione artistica e in base agli insegnamenti e alle coreografie di Enrica Candela.

L’attività realizzata si è conclusa quest’anno con il saggio dal titolo “Antica danza”. A far vedere i propri progressi e la propria grazia e leggiadria sono state le ballerine Alessia Lo Giudice, Marika Suriani, Antonella Carrozzo, Alessia Pardea, Francesca Profiti, Karol Carnovale e Maria Francesca Colloca. La danza si è fusa con la musica, grazie alle esecuzioni al pianoforte di Alessandra Aversano, Marco D’Elia, Martina Visciglia e Francesco Morabito, guidati dalla professoressa Rosarina Gallo. Gabriella Fusca, studentessa della Garibaldi, era anche una brava ballerina e si era pure esibita nella palestra della scuola.

Per ricordarne la sua prematura scomparsa, la preside ha così deciso di intitolarle questo indirizzo. Si chiama infatti Corso coreutico sperimentale “Gabriella Fusca” e rappresenta un motivo di vanto e di orgoglio per tutto l’I.C. Garibaldi-Buccarelli, che mira a far crescere i propri talenti anche in questo settore e che non dimentica una sua piccola allieva che resta sempre nel cuore di tutti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •