X
<
>

Una recente formazione della Vibonese

Condividi:

VIBO VALENTIA – Pochi, pochissimi i riconfermati e molti volti nuovi. Architetto della nuova, dell’ennesima rivoluzione tecnica il direttore sportivo Luigi Condò che ha deciso di cambiare radicalmente tutto, compreso lo staff tecnico.

A Vibo Valentia è arrivato un allenatore giovane e ambizioso, capace nelle ultime stagioni tra i professionisti di centrare sempre i play off: con Gaetano D’Agostino in panchina, dunque, il club di via Piazza d’Armi cercherà di alzare l’asticella, con l’intento non troppo celato di chiudere la prossima stagione nella top ten. Staremo a vedere.

Intanto, tra gli altri, hanno salutato il capitano Redolfi, il centrocampista Pugliese e l’attaccante Berardi. Via anche Laaribi, tra le parti non c’è stato l’accordo sulla durata del contratto, Statella, che ha ottenuto un lauto contratto con il Lavello, e Plescia, che è rientrato dal prestito al Renate, prima del trasferimento all’Avellino.

In attesa dell’eventuale ed irrinunciabile offerta, sono rimasti a Vibo, invece, il portiere Marson, la mezzala Tumbarello ed il giovane attaccante Spina, costantemente tra i migliori nelle prime uscite precampionato. Rinnovi, invece, per la bandiera Mengoni, per i difensori Vergara e Mahrous e per il centrocampista Cattaneo. È arrivato il prolungamento di contratto anche per i giovani La Ragione, Falla, Fomov e per l’oggetto misterioso Alvaro, che lo scorso anno ha racimolato appena sessanta secondi di gioco con la maglia della Vibonese.

Per quanto riguarda, invece, i nuovi, sono giunti alla corte di D’Agostino tre giovani interessanti e di prospettiva, il terzino Mauceri dall’Acireale, il centrocampista Basso dalla Lavagnese e l’attaccante, autentico colpo di mercato, Ngom della Caratese. Buoni gli innesti del difensore ed ex capitano del Pontedera Risaliti, del jolly difensivo Polidori, prelevato dal Grosseto e dei centrocampisti Gelonese, ex Vis Pesaro, e Bellini, prelevato dal Carpi, pedine importanti per D’Agostino. In attesa del centravanti esperto e di peso, per il resto e per il momento sono arrivati diversi elementi in cerca di riscatto: il difensore Cigagna, che nelle scorse settimane è stato vicino ad emigrare in Irlanda, l’attaccante esterno Paolo Grillo, prelevato dopo un’esperienza da dimenticare a Catanzaro (appena cinque presenze), la punta Senesi, reduce da una amara retrocessione con la Cavese, ed il centravanti Persano, autore di appena quattro reti nelle ultime due stagioni nel girone meridionale di terza serie.

ACQUISTI: Risaliti (d, Pontedera), Polidori (d, Grosseto), Cigagna (d, Venezia), Mauceri (d, Acireale), Gelonese (c, Vis Pesaro), Basso (c, Lavagnese), Bellini (Carpi), Grillo (a, Cittadella), Ngom (a, Caratese), Senesi (a, Venezia), Persano (a, Turris)

CESSIONI: Redolfi (d, Gubbio), Rasi (d, Pescara), Bachini (d, svincolato), Mattei (d, svincolato), Sciacca (d, svincolato), Statella (c, Lavello), Vitiello (c, Paganese), Pugliese (c, svincolato), Murati (c, Milan fp) Laaribi (c, svincolato), Ambro (c, svincolato), di Santo (a, svincolato), Mancino (a, svincolato), Berardi (a, Ancona-Matelica), Plescia (a, Avellino), Parigi (a, Campobasso)

OBIETTIVI: Blaze (d, svincolato), Vrdoljak (Grosseto), Curiale (a, svincolato)

OGGI GIOCHEREBBE COSÌ (4-3-3): Mengoni; Ciotti (’99), Vergara, Risaliti, Mahrous; Cattaneo, Gelonese, Tumbarello; Spina (’00), Persano, Ngom (’00). All.: Gaetano D’Agostino

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA