Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Obbligo di dimora nei confronti di un pensionato di 90 anni di Ariano Irpino indiziato dei delitti di sequestro di persona, minaccia aggravata e lesioni personali. A suo carico è stato inoltre disposto il sequestro preventivo di beni per un valore pari a 90mila euro, provento di delitto di truffa aggravata ai danni dello Stato in quanto è stata accertata l’insussistenza della condizione di cecità che dal 2008 gli aveva consentito di beneficiare di pensione di accompagnamento e di invalidità. L’uomo infatti aveva sequestrato in casa la badante dopo avergli sequestrato il passaporto e il telefonino. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •