Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

PRATA PRINCIPATO ULTRA – Minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale, Coltivazione di sostanze stupefacenti e Detenzione abusiva di arma: sono queste le accuse di cui dovrà rispondere un uomo di Prata di Principato Ultra, tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Pratola Serra. I fatti sono accaduti nella serata di ieri a Prata di Principato Ultra: i Carabinieri, intervenuti a seguito di segnalazione di lite tra vicini, notavano una copiosa fuoriuscita di acqua da un’abitazione.
I militari, dopo aver vanamente bussato, sono entrati dalla porta d’ingresso lasciata aperta: presente in casa il 52enne che, in evidente stato di agitazione, brandendo una katana, non ha fatto mistero di non gradire la presenza degli uomini dell’Arma, proferendo frasi minacciose nei loro confronti. Una volta bloccato e disarmato l’esagitato, fortunatamente senza conseguenze per alcuno, in un cointesto di piena sicurezza i Carabinieri hanno eseguito una perquisizione domiciliare nel corso della quale sono state rinvenute tre piante di canapa indiana, sottoposte a sequestro unitamente all’arma bianca. Condotto in Caserma, il 52enne è stato dichiarato in arresto alla Procura della Repubblica di Avellino, in attesa di comparire nella mattinata odierna dinnanzi al Tribunale per essere giudicato con la formula del rito direttissimo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •