Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

AVELLINO- «Onore a voi, figli della Patria». E’ uno dei messaggi lasciati insieme ad un mazzo di fiori bianchi lungo il cancello di ingresso del Comando Provinciale di Via Brigata. Uno dei tanti che in tutta la provincia hanno voluto esprimere la solidarietà ed il cordoglio nei confronti dell’Arma dei Carabinieri per la tragica fine del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, ucciso a coltellate da due giovani turisti americani nella Capitale. Fiori e messaggi di solidarietà sono stati trovati non solo sui cancelli del Comando Provinciale di Avellino ma anche  di vari Comandi dipendenti, come segno di vicinanza delle comunità locali in seguito alla tragica morte del militare, avvenuta  a Roma. Un segno di affetto da parte della comunità irpina verso i militari dell’Arma, anche nella nostra provincia. Tanti messaggi soprattutto di solidarietà, che sono giunti al di là di quelli istituzionali, proprio a testimonianza di come anche in provincia di Avellino, il lavoro delle 68 stazioni e dei vari Comandi dei Carabinieri sul territorio venga apprezzato dai cittadini comuni, che hanno voluto esprimere così la loro riconoscenza. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •