X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

AVELLINO – Nell’ambito di un’operazione sul territorio della provincia di Avellino, risultante da un’attività di intelligence e monitoraggio dell’Ufficio Antifrode e Controlli della Direzione territoriale Campania e Calabria, i funzionari dell’Azienda delle Dogane e Monopoli, insieme ai carabinieri, hanno effettuato blitz simultanei presso più punti di esercizio segnalati.

Tali operazioni svolte in particolare con la collaborazione dei Carabinieri del Norm-Sezione Radiomobile e della Stazione di Avellino hanno condotto all’accertamento di attività di scommesse con intermediazione mediante l’utilizzo di conti di gioco intestati a terzi.

I funzionari attraverso la ricostruzione della cronologia di navigazione delle postazioni informatiche rinvenute e il reperimento in originale di ricevute di gioco all’interno degli esercizi, hanno potuto constatare l’illecito esercizio della raccolta di scommesse mediante gioco on line, per un ammontare complessivo di giocate, nel solo periodo dal 1 febbraio 2021 al 10 marzo 2021, pari a circa 15.000 euro.

I titolari degli esercizi sono stati denunciati per il reato legato alla raccolta abusiva di scommesse sportive.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA