X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

In 24 ore 122 positivi di cui 18 casi di rientro o connessi a precedenti positivi da rientro su 4.236 tamponi: questi i dati del bollettino di ieri dell’Unità di crisi regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologia da Covid-19 in Campania. Il totale dei positivi è di 9.125 unità; quello dei tamponi è di 498.723. I guariti del giorno sono 79.

L’Azienda Sanitaria Locale di Avellino ha comunicato che è risultato positivo al Covid il tampone effettuato su una persona, residente nel comune di Quindici, ricoverato presso l’Aorn “Moscati” di Avellino. L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti del caso. Restano i casi precedenti di altri due bambini di sette e dieci anni positivi al Covid.

Fanno parte del nucleo familiare contagiato a Contrada. Si tratta di una coppia di 44 e 43 anni e di una donna di 75 anni. Un contagio che cresce, soprattutto quello tra i bambini. Due degli ultimi hanno meno di un anno. Con i due casi di ieri sono diventati sette i minori contagiati in provincia di Avellino. A quanto pare a determinare il contagio dell’intera famiglia sarebbe stata una familiare giunta dal Nord in Irpinia per festeggiare il compleanno. E tutti gli invitati alla festa, celebrata ad Avellino, sono stati posti in quarantena. Tre di loro sono residenti a Contrada, altri nel resto della provincia.

Il sindaco di Contrada Pasquale De Santis si è già attivato con l’Asl per effettuare tamponi a tutti i contatti. Quello che più preoccupa è infatti la possibilità che la donna giunta dal Nord abbia potuto contagiare altre persone.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares