X
<
>

Tempo di lettura 4 Minuti

AVELLINO-Sono i numeri di una «strage» quelli che arrivano da un’altra giornata scandita dai decessi all’interno delle strutture ospedaliere irpine. A partire dalle Rsa, a cui fanno riferimento almeno tre dei cinque decessi registrati ieri al Moscati. Il conto sale a 20vittime per Covid da lunedì, compresi anche i decessi registrati al Frangipane di Ariano Irpino. E dalla Rsa di Volturara arrivano due dei decessi di ieri.Si tratta di due pazienti trasferiti da Villa Clementina, dove il conto delle vittime sale dunque a tre.

Si tratta di una novantenne di Volturara che era stata trasportata in gravi condizioni al Pronto soccorso della Città ospedaliera il 3 novembre ed era stata ricoverata in terapia subintensiva nel reparto di Medicina d’Urgenza. Il suo cuore ha smesso di battere nella serata di venerdì. E nel pomeriggio di ieri invece è deceduto un settantaduenne dello stesso comune irpino, che era stato trasportato in gravi condizioni ieri mattina al Pronto soccorso della Città ospedaliera e ricoverato in terapia subintensiva al Covid Hospital. Ieri mattina è deceduta nella terapia subintensiva dell’Unità operativa di Medicina d’Urgenza dell’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, una 86enne di Aiello del Sabato.

L’anziana, positiva al nuovo Coronavirus, era ricoverata in gravi condizioni dal 4 novembre scorso, era stata trasferita da Villa dei Pini. Sempre ieri mattina è morta una 81enne di Avellino, ricoverata in terapia intensiva al Covid Hospital, dopo essere arrivata in pronto soccorso il 30 ottobre. Risultata positiva al nuovo Coronavirus, era stata ricoverata prima nella terapia subintensiva del Covid Hospital e successivamente, il 2 novembre, era stata trasferita in terapia intensiva.

Nel pomeriggio è deceduto anche un sessantacinquenne di Avella. Una vera e propria situazione di allerta. Anche per i contagi all’interno di altre Rsa. Per quella di Nusco sono stati accertati infatti altri due contagi tra i contatti. I contagi restano sopra quota duecento anche nelle ultime ventiquattro ore. E continuano a registrare un impennata soprattutto nella Valle dell’Irno e nel Baianese. Il virus non arretra, anzi, aumentano i casi nei comuni come Montoro, dove con gli undici fanno salire abbondantemente quota 100. E sale anche il contagio nelle strutture sanitarie. Non solo le ore drammatiche che si stanno vivendo per le Rsa, ma anche quanto sta avvenendo in altre strutture, come a Sant’Angelo dei Lombardi per la Don Gnocchi. Infatti i contagiati salgono a quota 41. Si tratta di 24 pazienti e ssedici operatori.

La conferma ufficiale è arrivata da una nota della stessa Fondazione Don Gnocchi. Quella in cui si precisa che utti pazienti risultati positivi sono asintomatici o paucisintomatici. Lo screening all’interno della struttura du Sant’Angelo dei Lomardi è continuoi.

«Presso il Polo Specialistico Riabilitativo della Fondazione Don Gnocchi in seguito alla rilevazione di casi di positività – grazie al monitoraggio continuo – sono stati sottoposti a screening mediante tampone naso-faringeo tutti i pazienti e gli operatori della struttura” fa sapere la Fondazione. “Tali controlli sono stati estesi ben oltre quanto previsto dai protocolli delle Autorità sanitarie, al fine di individuare tempestivamente eventuali casi asintomatici. Attualmente la struttura ospita 24 pazienti positivi al Covid-19. Come comunicato anche alle famiglie, tutti sono asintomatici o manifestano sintomi molto lievi; sono in isolamento e ricevono dagli operatori l’assistenza necessaria”. Inoltre “Sono state individuate anche 16 positività in operatori, che sono attualmente sottoposti a quarantena presso il domicilio.

La mappa dei contagi di ieri fotogrfata dal’Asl di Avellino è quella che interessa ben sessantadue comuni: 3 residenti nel Comune di Aiello del Sabato; 1 di Aquilonia; 6 di Ariano Irpino; 5 di Atripalda; 15 di Avella; 35 di Avellino; 7 di Baiano; 1 di Bisaccia; 1 di Bonito; 1 di Caposele; 2 di Capriglia Irpina; 1 di Carife; 2 di Cassano Irpino; 1 di Castelfranci; 6 di Cervinara; 2 di Cesinali; 1 di Contrada; 1 di Domicella; 4 di Fontanarosa; 2 di Forino; 2 di Frigento; 4 di Gesualdo; 5 di Grottaminarda; 1 di Grottolella; 1 di Lacedonia; 2 di Manocalzati; 3 di Mercogliano; 8 di Mirabella Eclano; 1 di Montecalvo Irpino; 1 di Montefalcione; 1 di Monteforte Irpino; 2 di Montella; 1 di Montemarano; 11 di Montoro; 1 di Morra De Sanctis; 5 di Mugnano del Cardinale; 3 di Nusco; 1 di Paternopoli; 1 di Pietradefusi; 1 di Pietrastornina; 2 di Pratola Serra; 3 di Rocca San Felice; 1 di Roccabascerana; 1 di Rotondi; 1 di Salza Irpina; 1 di San Martino Valle Caudina; 1 di San Michele di Serino; 1 di San Nicola Baronia; 4 di San Potito Ultra; 1 di Santa Paolina; 2 di Sant’Angelo dei Lombardi; 1 di Scampitella; 6 di Sirignano; 2 di Solofra; 1 di Sorbo Serpico; 2 di Sperone; 1 di Sturno; 7 di Summonte; 1 di Taurasi; 3 di Torella dei Lombardi; 1 di Trevico; 3 di Vallata; 1 di Vallesaccarda; 3 di Venticano.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA