X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

AVELLINO- Tre comuni con l’incubo dei «focolai» e altri venti dove il virus continua a circolare con cifre molto più alte degli ultimi giorni. La mappa del contagio in Irpinia torna a preoccupare, soprattutto per i cluster scoppiati in alcuni comuni della provincia. L’incubo dei casi positivi soprattutto tra i più giovani e un effetto collegato in qualche occasione alle feste di Carnevale o altre manifestazioni private. Intanto dopo Montoro e Forino la paura di una diffusione preoccupante del contagio arriva anche in Alta Irpinia, a Calitri, dove seppure dai dati dell’Asl non emergono criticità, risultano invece da quelli dei laboratori privati, almeno quindici contagi e tutti riferiti a ragazzi in età scolare per la maggior parte.

Intanto il virus ha fatto regisrtrare nella giornata di ieri altri 51 nuovi casi segnalati dall’Asl, che ne ha fornito il riferimento geografico. I nuovi positivi sono stati trovati su 692 tamponi esaminati. Nel dettaglio, riguardano persone residenti: 3 ad Atripalda; 4 ad Avella; 6 ad Avellino; 1 a Cesinali; 2 a Contrada; 5 a Domicella; 4 a Forino; 1 a Grottolella; 1 a Lauro; 1 a Marzano di Nola; 2 a Mercogliano; 2 a Monteforte Irpino; 1 a Montemarano; 11 a Montoro; 1 a Pago Vallo Lauro; 1 a Quadrelle; 1 a Salza Irpina; 1 a San Martino Valle Caudina; 1 a Sant’Ange – lo dei Lombardi; 2 a Solofra.

Ancora contagi anche nella città capoluogo, visto che ad Avellino anche ieri sono stati riscontrati sei positivi. I numeri sono saliti di nuovo a Montoro. La cittadina della Valle dell’Irno sembrava ad un passo dall’aver superato i casi che nella seconda ondata l’hanno travolta. Ma i numeri ora sono tornati a tre cifre. 147 casi positivi al Covid 19 nel territorio, almeno 98 i contatti che sono stati sottoposti in isolamento e 11 i nuovi casi registrati solo nella giornata di ieri.

Limitate al massimo le uscite. E’ quello che raccomanda il sindaco Girolamo Giaquinto. Intanto nella giornata di ieri non si sono registrati decessi. L’ultimo aveva riguardato proprio una residente nel comune di Contrada. Anche in questo caso a comunicarlo era stato il primo cittadino Pasquale De Santis, che aveva espresso il cordoglio dell’intera comunità. La scomparsa di « Luisa Frungillo, già ricoverata presso il nosocomio avellinese, per le complicazioni dovute al contagio da covid- 19, contratto nei giorni scorsi.

Tutti la ricorderanno come donna onesta e sempre cordiale nel Bar di famiglia alla frazione Ospedale insieme al marito Totonno. A nome di tutta la cittadinanza contradese, rivolgo un pensiero di vicinanza e di affetto ai familiari tutti.Fino a pochi giorni fa i dati descrivevano a Contrada un andamento dei contagi lineare (non esponenziale), ma si registra in queste ore un aumento quotidiano di casi che non è possibile sottovalutare.» Ora i comuni sono alle prese con questo incremento dei contagi e con gli effetti legati al rilassamento registrato negli ultimi giorni.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA