X
<
>

Condividi:

È deceduto nella notte tra sabato e domenica, nella terapia semintensiva del Covid Hospital dell’Azienda Moscati, un paziente di 85 anni di Mugnano del Cardinale, ricoverato dall’ 11 marzo. La notizia apre la settimana dopo l’inasprimento delle misure imposte dalla Regione, nella zona rossa della Campania, in un periodo non certo felice: negli ultimi giorni si sono registrate altre vittime, due solo domenica, altre tre sabato scorso.

Il Covid va avanti purtroppo nella sua corsa, con giorni problematici negli ospedali, dove i reparti hanno ripreso ad essere occupati ormai da diversi giorni, e come si è già visto ai tempi della prima ondata, un anno fa. I due ospedali irpini, Moscati e Frangipane, continuano ad essere in affanno.

Nelle aree Covid dell’Azienda ospedaliera Moscati di Avellino ieri risultavano ricoverati 83 pazienti: 9 in terapia intensiva, 35 nelle aree verde e gialla del Covid Hospital, 9 nell’Unità operativa di Medicina d’Urgenza, 14 nell’Unità operativa di Malattie Infettive, 7 nell’Unità operativa di Geriatria e 9 nel plesso ospedaliero di Solofra.

All’ospedale Frangipane di Ariano Irpino risultano ricoverati cinque pazienti su sette posti letto in Terapia intensiva, 24 pazienti in Area Covid, di cui 15 su 16 posti in Medicina e 9 su 10 posti in Sub Intensiva, 12 ricoverati in medicina Covid su 12 posti letto. I dati dimostrano che i posti sono quasi tutti occupati. Il virus continua a correre, dicevamo.

Il bollettino dell’Asl avellinese ieri ha registrato altri 55 nuovi positivi, pochi apparentemente, ma sempre alti se rapportati al numero basso di tamponi processati, 748, come avviene del resto ogni domenica. Questo il quadro, Comune per Comune, in Irpinia, relativo ai positivi residenti 1 ad Ariano irpino; 1 ad Atripalda; 1 ad Avella; 6 ad Avellino; 3 a Calitri; 1 a Gesualdo;1aManocalza – ti, 3 a Mercogliano; 3 a Mirabella Eclano; 1 a Monteforte Irpino, 3 a Montefredane; 1 a Montella, 15 a Montoro; 1 a Mugnano del Cardinale; 2 a San Potito Ultra; 1 a Santa Lucia di Serino;1a Santo Stefano del Sole; 9 a Serino; 1 a Solofra. Restano sempre alti i contagi nei centri maggiormente attenzionati, e di cui parliamo in queste pagine. I dati confermano l’incremento nel Serinese e Montorese. ma non solo.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA