X
<
>

Condividi
Tempo di lettura 2 Minuti

AVELLINO- «La scelta di fare gli open day è stata giusta»: Maria Morgante, direttrice generale dell’Asl di Avellino, ieri al centro vaccinale di Avellino, raccoglie il risultato delle adesioni in questo secondo Open Day, che è andato subito tutto esaurito nei primi minuti delle prenotazioni. E riferendosi al primo esperimento di Open day, «c’è stata una grande adesione sia per Pfizer che per AstraZeneca. Riteniamo probabile il fatto di ripetere periodicamente. A breve partirà anche la vaccinazione curata da Coldiretti ».

Inoltre, si sta per chiudere anche un altro capitolo. «Già la prossima settimana distribuiremo le dosi anche alle farmacie», così la manager, che argomenta sul lavoro in corso, nel senso che sono stati effettuati controlli su una quarantina di farmacie, l’altro giorno, e altri sopralluoghi ieri, per arrivare ad una definizione la prossima settimana. Un servizio, questo, molto atteso dalle popolazioni, dai cittadini che sentono il proprio farmacista più vicino: un mezzo anche per stanare le migliaia di persone che in Irpinia non si sono iscritte sulla piattaforma. E proseguono le inoculazioni nelle aziende.

«Stiamo verificando – spiega Maria Morgante – anche la possibilità prevista nel protocollo nazionale, ovvero quella di consentire alle imprese di vaccinare anche i familiari dei dipendenti. Insomma, la campagna è capillare, in questo modo i tempi si accorciano sempre i più. Il nostro obiettivo è quello di superare le 5mila inoculazioni quotidiane».

La campagna vaccinale, in provincia di Avellino, è ormai molto estesa. A breve partirà anche la vaccinazione curata da Coldiretti. Inoltre, si sta per chiudere anche un altro capitolo. «Già la prossima settimana distribuiremo le dosi anche alle farmacie».

Proseguono le inoculazioni nelle aziende. «Stiamo verificando – spiega Maria Morgante – anche la possibilità prevista nel protocollo nazionale, ovvero quella di consentire alle imprese di vaccinare anche i familiari dei dipendenti. Insomma, la campagna è capillare, in questo modo i tempi si accorciano sempre i più».

Condividi

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA