X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

AVELLINO- Il covid miete la terza vittima nel giro di meno una settimana e, al pari dei due precedenti casi, anche la 77enne spirata ieri all’Ospedale Frangipane di Ariano Irpino risultava non essersi sottoposta alla vaccinazione. La donna, residente a Nusco, era ricoverata da alcuni giorni nell’Area Covid della struttura ospedaliera arianese dove, tra l’altro, risultano in aumento anche i ricoveri. Sono sei le persone che attualmente si trovano nel reparto della terapia sub intensiva del Frangipane, mentre all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino sono ricoverate altre otto persone, tutte nel reparto di Malattie Infettive.

Se i decessi degli ultimi giorni, oltre alle 77enne di Nusco, anche una 76enne e una 90enne entrambe residenti ad Atripalda, come detto fanno riferimento a persone che avevano deciso di non fare il vaccino anti-covid, non va nemmeno sottovalutato il dato che il virus comincia anche a circolare tra persone che invece hanno ricevuto entrambe le dosi di vaccini.

Casi ancora isolati, e comunque tutte persone che avrebbero presentato sintomi lievi, per lo più familiari di giovani non vaccinati tornati dalle vacanze. Non a caso negli ultimi bollettini dei contagi in irpinia, si registrano anche positivi tra bambini, quella fasce d’età che per normativa non può sottoporsi ancora al vaccino, ma che viene colpita dal virus nel nucleo familiare. Nel bollettino delle ultime 24 ore diffuso dall’Azienda sanitaria locale i casi in realtà sono sono sei, ma anche il numero di tamponi processati, come ogni domenica, è sensibilmente ridotto, solo 138.

Tra i positivi due residenti al Comune di Monteforte Irpino, uno a Cervinara, uno a Cairano, uno a Montella e uno a Sant’Andrea di Conza. Ai sei positivi comunicati dall’Asl Avellino, si aggiunge un nuovo caso Solofra, come comunica direttamente il sindaco Michele Vignola: “Il nostro giovane concittadino presenta sintomi lievi ed è a casa, dove osserverà il necessario periodo di isolamento e cura sino al superamento della positività. Ad oggi sono 11 i nostri concittadini positivi al covid. E’ fatto obbligo osservare tutte le disposizioni in essere, con responsabilità e rigore”.

Il virus, quindi, continua a circolare tra i giovani, quindi nelle famiglie, ma intanto la campagna vaccinale non fa registrare passi in avanti, nonostante gli open day che l’Asl ormai organizza in maniera quotidiana, contestualmente ai Camper della Salute che continuano a girare per i diversi comuni irpini. Nella giornata di domenica un altro minimo storico di sole 266 dosi di vaccino somministrate nei vari centri Asl attivi.

Per quanto riguarda tutta la Regione Campania, risolta invece in forte calo il tasso di positività che passa dal 4,55% all’1,29%, I positivi sono 190 su un totale di 14.671 test. Secondo il bollettino dell’Unità di Crisi della Regione si registrano 3 deceduti. In leggero rialzo l’occupazione delle terapie intensive, 23 rispetto al dato precedente di 22; in aumento più sostenuto i ricoveri nei reparti ordinari: si passa da 337 a 362.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA