X

Tempo di lettura 2 Minuti

Ariano – Superato ampiamente l’obiettivo prefissato dal livello regionale sui test sierologici effettuati nel fine settimana. Il totale dei due giorni di test è oltre i 12mila e i cittadini su cui è stata riscontrata la positività immunoglobuline, sono stati già chiamati per sottoporsi al tampone domani presso il centro fieristico di Casone. Le risposte arriveranno entro mercoledì. Agli oltre dodicimila se ne aggiungono circa 700 per i test a domicilio. Si tratta di persone impossibilitate a recarsi presso le sedi in cui si effettuavano i test e che già si sono prenotati attraverso il call center. E restano ancora da aggiungere altri cittadini che per motivi diversi non si sono sottoposti al test e potrebbero farlo tra oggi e domani presso il centro Fieristico di contrada Casone posto a disposizione dal presidente della Comunità Montana dell’Ufita, Giuseppe Leone. Evidentemente si tratta di un buon risultato, al quale si spera corrisponda anche quello relativo gli eventuali positivi. Un dato, questo molto atteso dagli arianesi e non solo. E quindi si auspica un risultato con pochi positivi. Tuttavia l’allerta è alta. Tornando alla cronaca dei test si può dire che il sistema messo in campo è stato sicuramente buono. Una scelta davvero vincente per il Commissario Prefettizio Silvana D’Agostino che, insieme ai partner dell’organizzazione, e cioè Coc, Asl, Istituto Zooprofilattico sperimentale per il Meridione, Protezione civile, Regione, ha deciso di replicare la macchina elettorale per dare una risposta efficiente allo screening di massa, e ricordiamo che quest’ultimo è stata una operazione unica in Europa. Il commissario lo ha dichiarato mentre era in visita delle varie sedi ed ha ricordato che i piccoli contrattempi del giorno precedente sono stati superati brillantemente ieri. «Ieri, nel primo giorno, c’è stata qualche lentezza, ma oggi tutto è andato bene. Nessun ritardo, nessun problema ha pregiudicato losvolgimento dei test sierologici ». Il commissario prefettizio non dimentica di esaltare il comportamento degli arianesi, un popolo che ormai ritiene suo. «Non possiamo dimenticare che tutti i cittadini hanno dimostrato grande senso civico e responsabilità. L’affluenza è stata straordinaria. Procediamo spediti grazie alla risposta eccellente di questa comunità che vuole vincere la sua guerra contro il Covid. Possiamo e dobbiamo guardare al futuro con un poco di ottimismo e tanta buona volontà». Un ultimo pensiero lo riserva al presidente della Regione Campania. «Mi auguro cheil Governatore De Luca ci sosterrà, nei limiti delle sue possibilità, per rilanciare questa terra, per lavorare al futuro di questa grande comunità». In giro per le sedi anche la Direttora generale dell’Asl, Maria Morgante, che ha avuto anche qualche interlocuzione con le associazioni di volontariato. Presso l’Associazione Vita spesso è stato visto il dottor Rino Cerino, il coordinatore della macchina posta in campo e ieri c’era anche il vertice dell’Izsm Antonio Limone.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares