X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

AVELLINO – Tranne i ristoranti, la cui apertura è rinviata a giovedì prossimo, ad Avellino quasi tutte le attività rimaste chiuse nei 67 giorni di lockdown hanno rialzato le saracinesche. In attesa di conferme ufficiali, sono 8 su 10 gli esercizi che hanno riaperto. Si sono registrate le prime file soprattutto per i negozi di abbigliamento e parrucchieri.
“L’importante è ripartire – è questo il commento prevalente dei commercianti – nella consapevolezza che occorreranno tempi lunghi per rimediare alla crisi indotta dalle misure per contrastare il contagio. Da oggi in avanti – aggiungono – è però necessario avere norme e regole certe e programmate».
Nei bar, dove da oggi è possibile consumare al banco, i clienti hanno rispettato le norme sul distanziamento mentre le forze dell’ordine svolgono un’azione diffusa ma discreta sull’obbligo di indossare i dispositivi di protezione personali previsti. Frequentate anche le agenzie di viaggio: le prime prenotazioni riguardano mete turistiche soprattutto balneari di Campania e regioni vicine.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares