X

Tempo di lettura 2 Minuti

AVELLINO- Il tentativo c’è pure stato ma, anche in luogo all’aumento del numero di casi di covid19, l’amministrazione comunale ha deciso di non organizzare nessuna manifestazione nell’ambito del Ferragosto avellinese, ma allestire solo luminarie. L’annuncio arriva dall’assessore agli eventi, Stefano Luogo, audito in Commissione cultura e già da giorni orientato, di concerto con il sindaco Gianluca Festa, ha conservare i 400mila euro a disposizione, per progetti futuri, da realizzare in tempi più favorevoli.

“Ho riflettuto sull’opportunità di realizzare iniziative e manifestazioni al fine di valorizzare e supportare i nostri talenti locali ammette Luongo contribuire al rilancio dell’economia cittadina, far diventare Avellino una città attrattiva per la qualità della proposta culturale e turistica anche per questa stagione estiva. La mia idea, però, non può che sposarsi con un approccio prudente e riflessivo dato l’attuale periodo storico- prosegue- Non mi riferisco solo ai drammatici mesi che abbiamo trascorso, ma anche alle attuali notizie e condizioni che ci impongono di mantenere alta l’allerta rispetto all’emergenza Covid”.

Lo stesso sindaco Festa ha tenuto alcuni confronti con la Prefettura, per capire l’organizzazione logistica degli eventi sulla scorta di distanziamento sociale, protocolli di sicurezza, e location congeniali, ma il rischio di generare anche indiretta – mente assembramenti resta alto, e quindi gli amministratori hanno optato per la prudenza. Il pensiero è andato anche al successo di pubblico del Ferragosto dello scorso anno, quando Avellino arrivò ad ospitare fino a 70mila persone complessivamente.

“Tutto ciò che l’anno scorso abbiamo messo in campo continua a dire Luongo- e che ha proiettato la nostra città ad avere risalto nel territorio regionale, abbiamo deciso di rimandarlo a quando finalmente potremo ritornare alla normalità. Ora è il momento della responsabilità e della maturità. Nessun evento quindi e nessuna manifestazione. I fondi ottenuti attraverso il Poc Campania non saranno spesi e verranno utilizzati per progetti futuri: offriremo una programmazione di spessore che possa far generare quell’entusiasmo che si è respirato nei mesi scorsi, tra l’estate e il natale, e causare ricadute concrete e positive per l’economia locale. Agosto è tuttavia un mese festivo e per assicurare un clima diverso installeremo nelle arterie principali della città le tradizionali luminarie, con la convinzione che questa azione possa, in sicurezza, stimolare le persone a trascorrere il proprio tempo libero nella nostra città”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares