Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Prata Principato Ultra – L’arte, lo spettacolo, la storia e la leggenda si fondono in occasione di ‘Ai Tiempi ro Barone – Zamagna Dies’, evento in cui riaprono le porte del Palazzo Baronale di Prata Principato Ultra (Avellino), rivivendo gli antichi fasti dei tempi del Barone Zamagna. Noto alle cronache per aver visto nelle proprie stanze l’assassinio del suo proprietario, il Palazzo Baronale che fu della famiglia Zamagna, originaria della croata Dubrovnik, figura di spicco dell’aristocrazia pratese a cui simbolicamente l’evento si lega, torna a risplendere il 21, 22 e 23 giugno. E lo fa attraverso la sesta edizione dell’evento promosso dal Comune di Prata Principato Ultra e finanziato dalla Regione Campania nell’ambito del programma regionale di eventi per la promozione turistica e la valorizzazione culturale dei territori, con la direzione artistica di Roberto D’Agnese e con il supporto della pluriennale esperienza dell’associazione Panta Rei.  Dal 21 al 23 giugno il centro storico sarà protagonista, insieme alla tradizione e alle eccellenze enogastronomiche del territorio, con la figura centrale del Barone Savino Zamagna, che riecheggia all’interno del Palazzo Baronale insieme alla storia della sua tragica fine. E proprio nelle stanze del Palazzo si ripeteranno – grazie alle esibizioni della compagnia teatrale La Fermata – scene della vita aristocratica dell’epoca, nonché il tragico momento dell’uccisione del Barone.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •