X

Tempo di lettura < 1 minuto

“Accogliamo con soddisfazione l’ordinanza della polizia di municipale di Avellino con cui si dispone, a partire dal 3 febbraio, lo stazionamento dei bus privati con tratte di lunghe percorrenza nazionali ed internazionali all’interno del parcheggio della stazione ferroviaria”, così in una nota il gruppo attivo del Meetup di Avellino. “Ci siamo occupati del caso nel 2016 e nel 2017 con varie istanze protocollate all’attenzione dell’allora amministrazione Foti in cui chiedevamo conto della scelta, a dir poco infelice, di far effettuare a questi pullman la fermata cittadina in una zona di Borgo Ferrovia priva della logistica necessaria e prossima ad una scuola elementare”, dichiara Clemente Antonio Oliviero. E l’attivista Carmen Bochicchio ricorda che l’area è “già definita nel Puc come zona di sosta per auto dopo essere stata data al Comune in comodato d’uso da Rete Ferroviarie Italiane”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares