Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 Minuti

Montefusco(AV) – È già partita la campagna abbonamenti, con possibilità di prenotare i propri posti – da utilizzare singolarmente o in compagnia – per gli spettacoli in abbonamento per la I^ edizione della rassegna di “Teatro Comico“, organizzata dall’Associazione Tommariello d’Oro, in collaborazione con Il Comune di Montefusco, la Provincia di Avellino, l’EPT e la Regione Campania.  

Grande entusiasmo in vista della tanto attesa rassegna teatrale. Un ricco cartellone, che prenderà il via nel prossimo mese di novembre. Sei sono gli spettacoli in programma che vedranno all’opera affermate compagnie e attori del panorama nazionale e locale che ci accompagneranno dal 26 novembre al’11 dicembre; la rasssegna aprirà i battenti sabato 26 novembre alle ore 21 sulle note del pianista irpino Ivan Iarrobino, con lo spettacolo esilarante dei comici di Made in Sud Gaetano Di Martino e Salvatore Misticone, a presentare, sarà la bella ballerina irpina Mirella Limotta showgirl della nota trasmissione di Rai2, “I fatti vostri”. Domenica 27 novembre sarà la volta dell’attore e regista Carlo Buccirosso che proporrà al pubblico la commedia in due atti, da lui scritta e diretta, dal titoto “Una famiglia quasi perfetta”, storia di una felice famigliola con un figlio adottato, super viziato e coccolato. L’equilibrio del nucleo domestico si spezza con l’uscita dal carcere del padre naturale del ragazzo, interpretato dallo stesso Buccirosso, che rivendica la paternità della sua creatura. Un intreccio di equivoci, scambi di persona, colpi di scena e situazioni paradossali che mantengono costanti le risate degli spettatori per tutta la durata della rappresentazione, sino a lieto fine finale, con una rivelazione inattesa. Il Prossimo appuntamento è domenica 4 dicembre con Lello Arena in“Parenti serpenti” di Carmine Amoroso, un titolo conosciuto dal grande pubblico per il celebre film di Monicelli del 1992, che ora trova una sua versione teatrale. Un Natale in famiglia, nel paesino d’origine, un Natale a casa dei genitori anziani che aspettano tutto l’anno quel momento per rivedere i figli cresciuti, e andati a lavorare in altre città. Uno sbarco di figli e parenti affettuosi e premurosi che si riuniscono, ancora una volta, per cercare di spurgare, in un crescendo di situazioni esilaranti e stridenti in cui tutti noi possiamo riconoscerci, le nevrosi e le stanche dinamiche di coppia di cui sono ormai intrisi. Giovedì 8 dicembre  è la volta della piccola grande compagnia teatrale di Pesco Sannita “La Maschera” che presenta “È asciuto pazzo ‘o parrucchiano ” di Gaetano Di Maio. La storia, ambientata a Pietrascura tipico paesino contadino, dove credenze popolari e misticismi sincretizzati di superstizioni e religione fanno della gente una bandiera al vento della parola più forte. Tutto si svolge nella casa del parroco don Sandro, della sua perpetua donna Rosa e dell’esilarante sacrestano Modestino. Mentre sabato 10 dicembre va in scena una delle più note e più riuscite commedie di Eduardo De Filippo, Natale in casa Cupiello, Interpretata dal nipote Luigi De Filippo, La commedia che vede protagonista Luca Cupiello che come ogni Natale, prepara il presepe, fra il disinteresse della moglie Concetta e del figlio Tommasino. Ci sono poi i continui litigi tra il fratello Pasqualino e Tommasino, entrambi con il tic del furto…                                                                                                A chiudere la rassegna teatrale domenica 11 dicembre spetta alla locale compagnia teatrale di Montefusco “Navvimma Fatta N’ata” che riporteranno in scena, dopo i successi di questa estate “Tre pecore viziose” di Eduardo Scarpetta. Le pecore viziose sono Fortunato, Camillo e Felice che, a dispetto della loro situazione familiare, se la spassano con tre giovani donne alle quali lasciano credere di avere serie intenzioni di sposarle. Ma dovranno fare i conti con Beatrice, figura imponente e autoritaria, moglie di Fortunato, sorella di Camillo e zia di Felice…                                                                                                                           

Quindi una rassegna teatrale davvero interessante quella che ci apprestiamo a vivere nella cornice di un meraviglioso borgo, quale Montefusco, in una location straordinariamente allestita per ospitare attori e compagnie teatrali di eccelsa fama e professionalità.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi all’ufficio organizzativo al numero: 3405826933

 

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •