X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Il mondo del calcio piange Pasquale Casillo, storico presidente del Foggia fra gli anni ’80 e ’90, che si è spento nell’ospedale di Lucera. Avrebbe compiuto 72 anni a ottobre, ma da tempo era gravemente malato.

Casillo fu l’artefice di ‘Zemanlandia’, a Foggia, ingaggiando Zdenek Zeman in panchina nel 1989, dopo che i ‘satanellì guidati da Caramanno erano stati promossi in Serie B. Nella sua storia ha guidato anche l’Avellino dal 2001 fino al 2004 con in panchina appunto Zeman in Serie B.

Sotto la sua gestione l’Avellino conquistò la promozione in cadetteria a Crotone davanti a diecimila tifosi dell’Avellino allo “Scida”.

L’avventura con l’Avellino in B durò un solo anno. In quella rosa, retrocessa in C, facevano parte giocatori del calibro di Masiello, Nocerino, Kutuzov e Stroppa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares