X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

AVELLINO – L’ombra del Covid tiene sotto scacco il campionato di LegaPro. Lo ha sottolineato lo stesso numero uno della LegaPro che a fine mese verrà fatto il punto della situazione. E non solo. Nella giornata di ieri è risultata una nuova positività all’interno del gruppo squadra dell’Avellino. L’ennesima dopo quelle relative a Tito, Maniero, Pizzella e Pellecchia. L’ennesimo ciclo di tamponi, dopo il rinvio della gara con il Monopoli, ha portato alla luce una positività al Covid-19. Dovrebbe trattarsi dell’estremo difensore Pane.

La conferma è attesa nelle prossime ore da parte della società biancoverde. Gruppo che dunque nelle prossime ore si sottoporrà ad un nuovo ciclo di tamponi nasofaringei. L’Avellino dovrebbe tornare in campo, dopo il turno di stop forzato, domani pomeriggio con il Bisceglie. La gara difficilmente si disputerà. La formazione pugliese purtroppo deve fare i conti con il “nemico invisibile”.

Ad oggi l’ex tecnico dell’Avellino, Giovanni Bucaro, può contare su solo sette elementi della prima squadra. La conferma è arrivata dalle parole del direttore sportivo del Bisceglio, Livio Scuotto ai microfoni di SportChannel 214 raccondando la difficile situazione che si sta vivendo in casa pugliese: «Quasi sicuro il rinvio della gara con l’Avellino perché abbiamo 7 calciatori in rosa, non arriviamo neanche ai 13 richiesti per una partita. Non ci sono neanche i tempi per avere i risultati dei tamponi e svolgere le visite di controllo, dobbiamo capire tra oggi e domani quanti si negativizzeranno, non ce la faremo mai entro mercoledì. Ci sono giocatori che non si allenano da 12 giorni perché in isolamento. Stiamo vivendo un dramma, sono 15-20 giorni che abbiamo nuovi positivi, non riusciamo ad allenarci, chi è rimasto si allena a distanza e deve usare spogliatoi diversi. Secondo me dovremmo tutti fermarci un attimo, allineare le partite e far ripartire tutti alla pari. C’è bisogno anche di riprendere la condizione, allenarsi, così il campionato è falsato». Il regolamento parla chiaro: ogni società ha bisogno di 13 elementi per scendere in campo (di cui un portiere). La conferma dell’eventuale rinvio potrebbe arrivare nella giornata odierna.

L’Avellino dunque tornerà in campo, salvo slittamenti, lunedì prossimo in occasione della gara del “Viviani” contro il Potenza dell’ex Ezio Capuano. Ancora non si sa se la gara di mercoledì tra Avellino e Bisceglie si giocherà ma intanto la Lega Serie C ha reso noto la designazione arbitrale del match che è in programma, ad oggi, mercoledì alle 15.00, manei prossimi giorni potrebbe slittare nuovamente.

A dirigere la gara sarà il signor Adalberto Fiero di Pistoia. Il fischietto verrà coadiuvato dagli assistenti Del Santo Spataru e Lenza. Il quarto ufficiale sarà la signora Maria Marotta.


IL PROSSIMO AVVERSARIO. E’ pronto il tesseramento di un nuovo portiere in casa Potenza: la scelta ricadrà su Richard Gabriel Marcone (classe 1993). L’estremo difensore era finito nel mirino del Livorno, senza però che si potesse concludere la trattativa per i noti problemi societari degli amaranto ed è stato già alle dipendenze del nuovo allenatore Ezio Capuano con il Rieti due stagioni fa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares