X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

AVELLINO – E’ il giorno della presentazione del progetto del nuovo Stadio Partenio Lombardi, oggetto di un project financing da quasi 60 milioni di euro presentato dall’imprenditore irpino Angelo Antonio D’Agostino.

Non una data causale, quella scelta per annunciare alla città la rinascita “della nuova casa degli sportivi della provincia”.

Lo spiega il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, ad apertura della conferenza stampa che si sta tenendo a Palazzo di città alla presenza dello stesso D’Agostino, del presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli e dell’architetto incaricato ai lavori di abbattimento e ricostruzione dell’impianto, Gino Zavanella.

“Il numero 24 rappresenta l’anno in cui lo stadio sarà consegnato alla città: 2024- dice Festa- 21 rappresenta la capienza: 21mila spettatori 4 sono gli anni che segnano il ritorno dell’Avellino in Serie A. Lo stadio rappresenterà un vero e proprio motore per lo sviluppo di città e provincia, sotto tutti i punti di vista- aggiunge il sindaco. E lo facciamo in un momento in cui il mondo si è fermato per la pandemia, ma noi intanto pensiamo al futuro. E’ il primo esempio, nella storia degli stadi, in cui presentiamo il progetto e depositiamo la proposta”.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA