X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

BENEVENTO – “Premesso che la mia cultura istituzionale mi porta ad accettare quanto ha valore di legge, ritengo, se la notizia risponde al vero, e cioè che il Ministro della Salute abbia informato il sindaco di Napoli che la Campania, e non Napoli, sarà zona rossa, questa forma di comunicazione un atto scorretto istituzionalmente.

O il Ministro telefonava all’Anci Campania o ai sindaci dei Comuni capoluogo oppure non si comprende la ragione di questo improprio e maleducato modo di fare. Che Benevento, che ieri non ha avuto nessun morto, sia zona rossa, come Napoli, la ritengo una scelta improvvida ed immotivata”.Lo dichiara il sindaco di Benevento, Clemente Mastella.


“Dica il Ministro della Salute da quali dati scientifici trae l’indicazione di zona rossa per Benevento. Il suo consulente, prof. Ricciardi, che ne capisce di certo più di lui, aveva ipotizzato per la Campania una strada diversa e chirurgica: Napoli zona rossa, altre aree no.

L’unica scelta da fare, che i vari organismi statuali, e non, suggeriscono, è quella di utilizzare i soldi del Mes, che la pavidità e l’ideologismo dei 5 Stelle non consentono. Quanto a me, obbedisco alle regole dello Stato, ma non condivido nulla di quanto si è verificato oggi e di quanto si sta verificando in questa seconda fase del Covid’’, conclude.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares