X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

E’ il sindaco uscente Clemente Mastella l’avversario da battere alle prossime amministrative a Benevento dove contro l’ex Guardasigilli sono scesi in campo Luigi Diego Perifano con la coalizione capeggiata dal Pd, Rosetta De Stasio (centrodestra) e Angelo Moretti (Arco), con oltre 600 candidati al consiglio comunale.

Dieci le liste a supporto di Mastella, cinque per la coalizione di Perifano, tre per Moretti e due per la candidata De Stasio (Lega e Fratelli d’Italia) mentre il Movimento 5 Stelle non sarà presente alla competizione elettorale con una propria lista. Forte del sostegno dato al governatore della Campania Vincenzo De Luca alle ultime regionali, Mastella ha spaccato il Pd riuscendo a portare nella sua coalizione con una lista civica l’area «deluchiana».

Un pò come avvenuto per il Partito Socialista Italiano di Maraio che sin dall’ini – zio non ha esitato a schierarsi apertamente con l’attuale primo cittadino, nonché leader di «Noi Campani». La spaccatura del Pd è un dato, però, che non sembra preoccupare l’avvocato Perifano il quale punta sull’elettorato dem e su quello dei Cinquestelle, non presenti ufficialmente alla competizione elettorale con una lista del Movimento.

Nell’area di sinistra si registra però anche la discesa in campo di Angelo Moretti, professionista impegnato da anni nel terzo settore e nel volontariato. Ma se il centrosinistra con il candidato sindaco Perifano soffre la concorrenza di Mastella, la stessa cosa capita per il centrodestra, orfano della componente di Forza Italia che con la sua lista «Forza Benevento» sosterrà proprio il sindaco uscente.

D’altronde, come ha ribadito l’europarlamentare forzista Fulvio Martusciello, «noi abbiamo deciso di stare con i costruttori (Mastella, ndr) e non coi distruttori ». Chiaro il riferimento alle altre componenti del centrodestra con le quali non è stato possibile raggiungere un accordo per la scelta del candidato sindaco della coalizione.

Oggi dunque Lega e Fratelli d’Italia sostengono l’avvocato Rosetta De Stasio, già consigliere regionale con la giunta Rastrelli, la quale confida nel voto dell’elettorato di centrodestra, in crescita anche a livello cittadino.

Nessuno al momento parla di alleanze in caso di ballottaggio dopo il voto del 3 e 4 ottobre, ma – secondo diversi opinionisti politici – appare evidente l’intenzione di fare squadra contro Mastella il quale, proprio per questo, tenterà il tutto per tutto pur di vincere al primo turno per essere riconfermato alla carica di primo cittadino.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA