X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Lo scorso 18 settembre si è barricato in casa e ha aperto una bombola di gas, minacciando di farla esplodere, causando lo svenimento del padre per le esalazioni. Oggi i Carabinieri hanno eseguito nei confronti del 55enne F.B. un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Napoli Nord, per tentato omicidio nei confronti del padre.  Il fatto è avvenuto a Orta di Atella, nel Casertano. F.B., dopo essersi barricato in casa, in preda a disturbi psichici ha aperto una bombola di gas e minacciato di farla esplodere, maneggiando un accendino. Nello stesso edificio erano presenti altri 5 appartamenti, occupati da altrettante famiglie.
I militari intervenuti hanno fatto irruzione all’interno dell’abitazione e, dopo aver bloccato l’uomo, hanno prestato i primi soccorsi all’anziano padre, che aveva perso i sensi ed era riverso sul pavimento a causa delle esalazioni del gas.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares