Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Proseguono nel Casertano le demolizioni di manufatti abusivi portate avanti dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere (Caserta). Si tratta di costruzioni il cui status abusivo è stato accertato con sentenza passata in giudicato. Dopo l’abbattimento di due immobili a Marcianise, questa mattina le ruspe hanno operato a Casaluce, in località “Albergo dei Poveri”, dove hanno demolito un manufatto non ultimato, ma ancora allo stato grezzo, di 600 metri quadrati, edificato in una zona dal forte impatto ambientale, coperta di vincolo di inedificabilità in quanto inserita tra le aree verdi nel piano regolatore comunale, e gravata da vincolo idrogeologico e sismico.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •