X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

CASERTA- Dopo la truffa subita dalla casa famiglia «Villa Laura» di Castel Volturno , che si è vista sottrarre soldi donati da alcuni benefattori per acquistare online una piscina, pagata e mai consegnata, oggi il deputato Gianfranco Di Sarno ha donato 700 euro alla responsabile della struttura.


“La triste vicenda non mi ha lasciato indifferente – ha detto Di Sarno – e ho deciso di destinare parte del mio stipendio alla Casa Famiglia». Il deputato, accompagnato dall’avvocato Gennaro Demetrio Paipais (che assiste la struttura) si è recato nella casa famiglia per fare visita ai bambini.


Intanto, dopo la denuncia presentata alla Procura di Santa Maria Capua Vetere, proseguono le indagini sulla truffa online a seguito del pagamento della piscina e della conseguente mancata consegna.

«Stiamo svolgendo indagini difensive per l’identificazione del titolare dell’iban che si è procurato un ingiusto profitto a discapito di tanti bambini che già vivono un disagio per il loro vissuto», ha fatto sapere Paipais.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares