Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

AVERSA – Giovedì 24 ottobre alle ore 18, presso la Chiesa Monumentale “S. Francesco delle Monache”, verranno  presentati  al pubblico i risultati del restauro  del dipinto su tela  raffigurante “L’Assunzione della Vergine”, attribuito a Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino. Il capolavoro del pittore bolognese, risalente all’anno 1650, è stato scoperto appena due anni fa.

Il recupero e il restauro artistico della Pala d’altare in questione – opera inedita del Guercino nella nostra regione – sono stati realizzati dal Laboratorio O.C.R.A. di Aversa, sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza Archeologia,Belle Arti e Paesaggio per le Province di Caserta e Benevento, grazie al mecenatismo di un imprenditore aversano.

Alla presentazione saranno presenti Mons. Angelo Spinillo, Vescovo di Aversa; Mons. Pasquale De Cristofaro, Rettore della Chiesa monumentale di San Francesco; il Dott. Alfonso Golia, Sindaco di Aversa; l’Arch. Salvatore Buonomo, Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento; la Dott.ssa Paola Coniglio, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Caserta e Benevento; il Sig. Vincenzo Salomone, Laboratorio O.C.R.A. Restauri; il sig. Mario Nappa, Grafica Nappa, sponsor del restauro; Mons. Ernesto Rascato, Delegato Regionale Beni Culturali Ecclesiastici  e moderatore dell’evento.

Ricordiamo che la Chiesa di S. Francesco possiede un invidiabile patrimonio di opere d’arte di eccezionale bellezza e rilevanza, come l’icona bizantina della Madonna Galactotrophusa (che allatta), i dipinti della scuola del Solimena, la pala d’altare maggiore Estasi di s. Francesco dello Spagnoletto, alcune tele di Francesco de Mura, la Natività di Pietro da Cortona, oltre a numerose sculture lignee e marmoree.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •