X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

È a Caserta la prima data in Italia per Placido Domingo, uno dei più grandi tenori al mondo, che torna in Campania dopo vent’anni per la rassegna ‘Un’Estate da Re. La grande musica alla Reggia di Caserta’ con il ‘Galà di Placido Domingo’ sabato 22 agosto alle ore 21 nella location d’eccezione di Piazza Carlo di Borbone con la facciata del palazzo vanvitelliano a fare da sfondo. Un concerto attesissimo che propone arie e duetti dal repertorio di Opera e Zarzuela, con autori da Verdi a Giordano, a Giménez, Moreno-Torroba, Serrano e Sorozábal. Domingo è in scena con Saioa Hernández, tra i più apprezzati soprani della lirica internazionale. Sul podio Jordi Bernàcer che dirige l’Orchestra Filarmonica Salernitana ‘Giuseppe Verdi’.

‘Un’estate da re. La grande musica alla Reggia di Caserta’ è finanziata dalla Regione Campania, con la direzione artistica del maestro Antonio Marzullo, organizzata e promossa da Scabec.

La rassegna, che quest’anno accoglie il suo pubblico con la facciata della Reggia illuminata col tricolore a cura di Enel X, è realizzata in collaborazione con la direzione della Reggia di Caserta, il Mibact e con il Comune di Caserta e la collaborazione con il Teatro di San Carlo di Napoli e il Teatro Verdi di Salerno, con la partecipazione dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia. Sponsor e partner Rai Cultura, Rai Radio3, Enel e Campania Artecard.

‘Un’estate da re’ prosegue a settembre con due appuntamenti del Teatro di San Carlo: il 12 settembre ‘Arie d’Opera’ con il soprano Carmen Giannattasio, il tenore Saimir Pirgu e l’Orchestra del Teatro di San Carlo diretta da Maurizio Agostini; il 13 settembre ‘Le quattro stagioni di Vivaldi’ con il Balletto del Teatro di San Carlo, étoile Giuseppe Picone.

  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares