Salta al contenuto principale

Sequestrato centro accoglienza per immigrati nel casertano

Campania

Tempo di lettura: 
0 minuti 18 secondi

I carabinieri hanno sequestrato un immobile a Parete (Caserta), risultato inagibile, in uso all'associazione "Un'Ala di Riserva", recentemente finita in un'inchiesta della procura di Napoli per i reati di truffa, peculato e appropriazione indebita. La struttura ospitava circa 60 migranti e veniva utilizzata dall'associazione come centro temporaneo di accoglienza per cittadini extracomunitari richiedenti asilo, salvati grazie alle operazioni di soccorso internazionali nel mare Mediterraneo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?