Salta al contenuto principale

Gennaro Pagnozzi colto da infarto durante un processo: muore "O Giaguaro", decano dei boss campani

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

E’ morto nel pomeriggio Gennaro Pagnozzi, ritenuto il boss dell’omonimo clan di San Martino Valle Caudina.

Pagnozzi si trovava dinanzi al Tribunale di Napoli in attesa di un'udienza, quando è stato colto dal malore che gli è stato fatale.

Era considerato il più longevo capo della mala in Campania. Aveva 77 anni Gennaro Pagnozzi alias ‘il giaguaro’, con oltre mezzo secolo di criminalità alle spalle. Di professione contrabbandiere, fu il primo a fare resistenza a Raffaele Cutolo quando quest’ultimo impose la tassa su ogni cassa di sigarette di contrabbando trattata dalla camorra.

Lo scorso agosto Pagnozzi era tornato nella sua villa di San Martino Valle Caudina dove era ristretto agli arresti domiciliari. Era stato autorizzato a presenziare al processo in appello e a raggiungere Napoli, senza custodia. In primo grado era stato condannato a 8 anni e si trovava in regime di arresti domiciliari.
 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?