X

Tempo di lettura < 1 minuto

A Pietrelcina, nel Sannio, la polizia rintraccia e salva una donna in stato confusionale con il suo bimbo, e che aveva tentato il suicidio ferendo anche il piccolo dell’età di un anno. La donna ieri si era allontanata con il proprio bambino da un comune in provincia di Frosinone.

E’ stata trovata nei pressi del comune di Pietrelcina dagli agenti della questura di Benevento. In seguito alla segnalazione i poliziotti hanno localizzato il cellulare della giovane rintracciandola mentre in stato confusionale e con a fianco il piccolo di appena un anno, vagava alla guida della sua vettura.

Dopo essersi presi cura del minore e della giovane madre, gli agenti hanno appurato che, in realtà, la donna aveva tentato il suicidio ferendosi ai polsi e al collo con un oggetto tagliente, cercando però di dissimulare le ferite con gli indumenti.

Successivi accertamenti hanno permesso di accertare che la donna aveva procurato anche ferite ai polsi del bambino. La giovane madre è stata portata nell’ospedale «Rummo» di Benevento. Verrà denunciata per lesioni, mentre il piccolo, dimesso dal nosocomio, è stato affidato al padre.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares