Salta al contenuto principale

Camorra, pm minacciato. Uspp: grave segnale di disprezzo

Campania
Chiudi

Un'aula di tribunale

Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

«Le minacce rivolte ieri al pm Henry John Woodcock, nell’aula bunker del carcere di Poggioreale, sono l’attestazione del disprezzo che i giovani criminali provano nei confronti delle istituzioni e delle forze dell’ordine». Lo dichiara, in una nota, il segretario regionale dell’Unione dei Sindacati di Polizia Penitenziaria (Uspp), Ciro Auricchio, il quale esprime «solidarietà al sostituto procuratore della Repubblica di Napoli». Secondo Auricchio, «la gioventù deviata dei ghetti napoletani, così come quella della periferia, emula sempre più spesso il linguaggio e le azioni del serial Tv Gomorra. Il fenomeno che Saviano dice di denunciare attraverso i media e la letteratura è diventato un modello culturale da esaltare per chi ostenta e pratica uno stile di vita criminale. Modello che lancia messaggi di sfiducia e di sconfitta alle istituzioni e alle forze dell’ordine affermando, nel contempo, l’agire criminale come stile di vita e modo di essere».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?