Salta al contenuto principale

Caserta, paziente legata in ospedale: intervengono i carabinieri

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

- "Ci hanno impedito di assistere nostra madre, ricoverata all'ospedale civile di Caserta in seguito a una caduta accidentale". Questa la denuncia presentata da Domenico Ciccarelli, ai carabinieri di Caserta. "Gli infermieri ci hanno costretto ad abbandonare la stanza comunicando che avrebbero provveduto loro a contenere lo stato di evidente agitazione ricorrendo al sistema delle fasce di contenzione, in pratica legandola al letto. Alla nostra ferma opposizione hanno risposto che in questi casi è una pratica adottata in quell'ospedale. Il risultato è che l'abbiamo ritrovata il giorno seguente con le gambe pericolosamente incastrata nelle sbarre del letto e totalmente impregnata di urine miste a sangue". In seguito alla denuncia i carabinieri sono intervenuti nel reparto: al termine del sopralluogo è stato concesso ai familiari dell'anziana di rimanere ad accudirla. La vicenda è stata resa nota dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli (Verdi) che chiede una indagine interna all'ospedale

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?