Salta al contenuto principale

Nozze trash tra vedova di un boss e cantante neomelodico, il Comune  di Napoli insorge

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

Non consentiremo che Napoli si trasformi in un palcoscenico oleografico dove celebrare nozze sfarzose, di dubbio gusto e senza rispettare le regole minime". Alessandra Clemente, assessore alla Polizia Locale del Comune di Napoli, interviene così sulle nozze del cantante neomelodico Tony Colombo con Tina Rispoli, vedova del boss Gaetano Marino ucciso a Terracina il 23 agosto 2012.

Le nozze sono state precedute da una festa, lunedì sera, in piazza Plebiscito: oggi un corteo con carrozza, cavalli e giocolieri. "Contesteremo ai responsabili ed all'organizzazione tutte le violazioni di legge e le sanzioni relative perché non passi il concetto che chiunque può fare il proprio comodo a Napoli infischiandosene delle regole, delle leggi e delle norme".

Napoli, corteo nuziale in carrozza

Multe della Polizia Locale del Comune di Napoli durante il matrimonio. Gli agenti del nucleo Mobilità Turistica della Polizia Locale del Comune di Napoli sono intervenuti nel quartiere di Secondigliano, durante il corteo di nozze con una carrozza con cavalli e giocolieri. "La carrozza, che ha attraversato il Corso Secondigliano, è stata fermata e sanzionata dai poliziotti intervenuti, che hanno riscontrato diverse irregolarità come previsto dal Codice della Strada, a carico del conduttore della carrozza - informa la Polizia Locale - In particolare l'attività veniva svolta con la mancanza della targhetta identificativa e segnale mobile di pericolo per i veicoli a trazione animale ed ha rallentato la pubblica circolazione in assenza di alcuna autorizzazione o comunicazione alle autorità preposte".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?