Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Napoli – “Negli ospedali della Campania ogni anno con l’avvicinarsi del periodo estivo si acuiscono le difficoltà nell’assicurare una adeguata turnazione nei Pronto Soccorso e nei servizi del sistema integrato di emergenza sanitaria. Il ripresentarsi ciclico di questa criticità è la risultante di diversi fattori, nazionali e locali: una dotazione organica sottodimensionata rispetto al carico di lavoro, un numero di specialisti in emergenza inferiore alla reale richiesta, una rigida organizzazione del lavoro negli ospedali e soprattutto l’assenza di governo e di programmazione per affrontare per tempo la cronica carenza di personale”. A denunciarlo in una nota è la Fp Cgil Campania e area metropolitana di Napoli, Fp Cgil Medici e i dirigenti SSN della Campania. A fronte di una situazione eccezionale di estrema gravità, che mette in serio pericolo il diritto alla vita ed il benessere psico-fisico sia dei cittadini che degli operatori, ci vogliono interventi straordinari ed efficaci. Per questi motivi – conclude la FP Cgil Campania – ci si attende una risposta in tempi brevi dalla Regione e dalla struttura commissariale: basta note pilatesche, servono interventi eccezionali”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •