Tempo di lettura < 1 minuto

Il caldo killer alla base dei due decessi che si sono verificati in giornata in Irpinia? Sembrerebbe di sì. Le tragedie si sono verificate a Lioni e a San Martino Valle Caudina. Due persone sono morte nel giro di soli trenta minuti. Questa mattina a Lioni, intorno alle 10.30, un 66enne si è accasciato al suolo, mentre si trovava tra le bancarelle del mercato settimanale. Nonostante gli immediati soccorsi, per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Gli è stato fatale un arresto cardiocircolatorio. Il secondo caso è quello di un 57enne che stava lavorando in un fondo di sua proprietà. Quando ha accusato un malore i familiari lo hanno caricato in auto e condotto presso la vicina caserma dei carabinieri di San Martino Valle Caudina, perchè dove si trovavano non c’era copertura telefonica. Nonostante il tempestivo intervento dei militari, l’uomo è deceduto poco dopo. Alla base del decesso, molto probabilmente, un infarto dovuto al caldo. Sulla prima vittima non ci sarà alcun esame medico legale, sulla seconda un esame esterno.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA