Salta al contenuto principale

Camorra, ancora due stese a Napoli: esplosi una ventina di colpi

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

 Due 'stese' la scorsa notte, nuovamente nel quartiere Sanità di Napoli, una delle quali nei pressi dalla piazza dove venne assassinato il giovane Genny Cesarano, la notte del 6 settembre 2015.
    I raid intimidatori, verosimilmente riconducibili alla camorra, sono scattati in via Villari e in vico Lammatari dove, complessivamente, sono stati esplosi diciassette colpi d'arma da fuoco. Qualche giorno fa si sono verificati altri due episodi analoghi, sempre nello stesso quartiere. Sull'accaduto sono in corso indagini da parte della Polizia di Stato.

Nel quartiere Sanità, durante le indagini, la Polizia Scientifica ha trovato tracce di 17 colpi: 13 bossoli sono stati trovati in vico Lammatari e 4 fori prodotti da ogive sono stati riscontrati in un balconcino.

Ieri sera, in vico Paradiso alla Salute di Napoli, è stato segnalata l'esplosione di colpi d'arma da fuoco e le forze dell'ordine sul posto hanno trovato un bossolo calibro 9X21. Si tratterebbe di una zona dove abita un noto pregiudicato. Infine, in via Speranzella, ieri sera alcuni militari hanno segnalato la presenza in zona di un gruppo di giovani armati.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?