X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

Sono 1.202, di cui 75 sintomatici, i nuovi positivi al Covid rilevati ieri in Campania su 11.097 tamponi. Il calo dei test nei giorni festivi come al solito fa impennare il tasso di incidenza, dal momento che i tamponi si concentrano sui contatti diretti dei contagiati: la percentuale di ieri è del 10,83, contro l’8,18 del giorno prima. Le nuove vittime sono 21, 12 decedute nelle ultime ore e 9 risalenti ai giorni precedenti ma registrate ieri. Sul versante ospedaliero cresce sia il numero dei ricoveri in terapia intensiva (125, +5 in 24 ore) sia quello delle degenze (1.319, +19 rispetto a ieri).

Dopo un anno di Covid la Campania conta ben 4120 vittime, 2423 solo nell’area metropolitana di Napoli. E’ proprio in ricordo delle vittime della pandemia, e per sensibilizzare la responsabilità civica dei cittadini sui comportamenti necessari per l’emergenza sanitaria in corso, che da questa sera e fino a domenica 28 febbraio, il secondo piano del Palazzo del Governo resterà illuminato fino alle 24. Intensi i controlli delle forze dell’ordine nel corso dell’ultimo weekend: la Guardia di Finanza ha controllato tra il capoluogo e la provincia 1587 persone e 216 attività commerciali per complessive 83 sanzioni, molte per il mancato rispetto delle disposizioni anti Covid.

Diversi gli assembramenti sanzionati, spesso legati a feste in case private o nei locali pubblici. E’ il caso delle 22 persone sorprese dai carabinieri a Casoria, in provincia di Napoli, mentre festeggiavano un 18esimo compleanno. La struttura è stata chiusa per cinque giorni; multati tutti i 22 presenti. E dei 25 intenti a festeggiare un compleanno in un ristorante di Torre del Greco (Napoli). Stavano festeggiando un compleanno anche i 12 napoletani tra i 26 e i 18 anni sanzionati dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale all’interno di un bed and breakfast.

Nello stesso B&B di piazza Municipio gli agenti hanno sorpreso altre 20 persone, napoletani tra i 55 e i 16 anni, tutti assiepati in un’unica stanza e intenti a mangiare e bere. Festa di laurea interrotta anche al al Vomero, dove in 7, privi di mascherina, stavano festeggiando. Il bilancio complessivo dei controlli in tutta l’area metropolitana di Napoli recita quindicimila persone controllate e 413 sanzionate. Oltre a 926 esercizi commerciali controllati di cui 55 multati.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares