X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

NAPOLI – Migliaia di tentativi di connessione, va in tilt il sito della regione Campania. Impossibile l’accesso. Era fissata per le 22 di ieri sera l’apertura della piattaforma regionale per l’adesione vaccinale di cittadini a partire dai 12 anni di età. Alla scoccare dell’ora X c’è stato un assalto di massa.

Le relative convocazioni, nei prossimi giorni, sono legate, ha fatto sapere nelle ultime ore l’Unità di Crisi della Regione, alla disponibilità dei vaccini e al progressivo completamento delle fasce di età per le quali la piattaforma, gestita dalla Soresa, era già aperta.

Per la fascia di età 12-17 anni il vaccino che sarà somministrato è Pfizer. Ai maturandi in Campania è stato somministrato il vaccino monodose Johnson & Johnson. Gran parte della popolazione dovrebbe comunque ricevere o Pfizer-Biontech o Moderna.

La Campania si avvia verso i tre milioni e mezzo di vaccini somministrati, secondo i dati forniti nella serata di ieri.

In piattaforma si inserisce il codice fiscale e il numero di tessera, si procede inserendo i dati anagrafici, l’email e il numero di cellulare. Si compila l’anamnesi in cui si indicano eventuali patologie e particolari condizioni di salute. E, infine, si attende un messaggio che contiene un codice numerico Otp, necessario a concludere tutta la procedura.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA