Salta al contenuto principale

Sale giochi a Napoli, Tar Campania: “Per installazione di slot necessaria relazione tecnica certificata”

Campania
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

Prime ordinanze da parte del Tar Campania sul regolamento comunale che disciplina le “Sale da giochi e giochi leciti”, approvato lo scorso dicembre dal Consiglio comunale, la cui efficacia sui limiti orari è stata rinviata di 60 giorni in attesa delle prime decisioni sui ricorsi presentati al tribunale amministrativo. Nei due casi in questione, entrambi respinti dalla Terza sezione, spiega Agipronews,l’oggetto del ricorso è il provvedimento emesso a inizio anno dalla Direzione Centrale per lo Sviluppo Economico, Ricerca e Mercato del Lavoro comunale; in particolare, sulla irricevibilità della richiesta della segnalazione certificata d’inizio attività per l’installazione di apparecchi e congegni automatici. “Il provvedimento impugnato - si legge nelle ordinanze – evidenzia in motivazione la mancata allegazione della relazione tecnica di asseverazione a firma di un tecnico abilitato e della dichiarazione integrativa a firma del soggetto richiedente, documenti resi obbligatori dal regolamento, relativamente al rispetto della distanza minima dai luoghi sensibili indicati all’articolo 6”. Secondo i giudici, “il provvedimento impugnato, per quanto riguarda tale specifico aspetto, risulta immune dai vizi dedotti” dai ricorrenti, con consequente bocciatura dei ricorsi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?