Salta al contenuto principale

Vertenza Whirlpool, Di Maio: tengano fede ai patti

Campania
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

"Loro dicono: troviamo una soluzione, teniamo aperto lo stabilimento. Non basta, noi vogliamo che lo stabilimento resti a Napoli. Se una multinazionale si impegna. Così il vicepremier e ministro del lavoro Luigi Di Maio a conclusione del tavolo al Mise sulla crisi dello stabilimento di Napoli della multinazionale americana. "Sono pronto a ricredermi", sul ritiro degli incentivi - ha aggiunto Di Maio - "se Whirlpool non assicura solo che lo stabilimento resta aperto, ma anche che rimane lì".
    All' esterno del Ministero per lo Sviluppo Economico , a Roma, centinaia di lavoratori giunti da Napoli hanno atteso la conclusione della riunione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?