X

Tempo di lettura 2 Minuti

Sono 54 i tamponi positivi su un totale di 256 esaminati. Il numero totale dei positivi in Campania sale quindi a 891. Questi i dati in dettaglio: presso il centro di riferimento dell’Ospedale Cotugno di Napoli sono stati elaborati 119 tamponi di cui 20 risultati positivi; presso il centro di riferimento dell’ospedale Ruggi D’Aragona di Salerno sono stati esaminati 72 campioni di cui 27 risultati positivi; presso il centro di riferimento della Federico II di Napoli sono stati analizzati 12 tamponi di cui nessuno risultato positivo. A questi vanno aggiunti i 7 tamponi positivi pervenuti in nottata dall’ospedale Sant’Anna di Caserta
Attivati dall’Esercito alcuni check point che presidiano la zona rossa dei quattro comuni del Vallo di Diano, a sud di Salerno, interessata dall’emergenza coronavirus. Una quarantina i militari sono presenti in particolare ai varchi di ingresso di Atena Lucana, Caggiano, Polla e Sala Consilina, comuni sotto quarantena dallo scorso 15 marzo per disposizione del governatore De Luca dopo l’impennata di contagi. Per il sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone, «i check-point dell’Esercito, insieme a quelli già attivati dalle forze dell’ordine, sono necessari per vigilare ancora di più la zona rossa». I militari presidieranno anche gli svincoli della A2 di Polla, Atena Lucana e Sala Consilina. Nei giorni scorsi il comitato interprovinciale per la sicurezza e l’ordine pubblico, d’intesa con i ministeri competenti, aveva deciso l’impiego di 60 unità dell’esercito per i controlli anti-coronavirus in provincia di Salerno e di 40 unità nell’area metropolitana di Napoli.
Per il governatore della Campania Vincenzo De Luca non basta. “Ho rivolto un invito al Governo affinché vengano assunte misure drastiche per evitare o controllare l’arrivo di cittadini da regioni e Paesi in cui il contagio è già elevato. Ho già sottolineato il pericolo eccezionale che può derivare da spostamenti incontrollati che si andrebbero a sommare a quelli delle settimane scorse. Tali flussi renderebbero davvero ingovernabile la situazione in Campania”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares