X
<
>

Condividi:

Dopo il caso di Tiziana, la donna suicidatasi dopo la diffusione di un suo video hard, spunta un filmato a luci rosse che vede protagonista una giovane studentessa di Pozzuoli (Napoli), diffuso attraverso Whatsapp. A parlare del caso è la blogger Selvaggia Lucarelli, che su Facebook spiega di aver denunciato l’accaduto alla polizia postale di Milano. Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, interviene a sua volta in serata per garantire alla studentessa e alla sua famiglia il sostegno del Comune.
    “Sono stato informato – spiega Figliolia – di un avvenimento raccapricciante avvenuto in città. Cyberbullismo e mancanza di rispetto totale hanno preso il sopravvento. Considerando anche le denunce presentate, voglio informare la vittima di questo ennesimo assurdo episodio, e la sua famiglia, di non sentirsi soli. La rete dei nostri servizi sociali è pronta a fornire il dovuto supporto”.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA