X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Manifestazione di protesta stamattina davanti alla sede dell’Anm di Fuorigrotta, a Napoli, dove una cinquantina di dipendenti dell’Anm aderenti sindacati Usb, Orsa e Fast hanno esposto striscioni e gridato slogan contro il piano industriale e per chiedere il taglio dei superminimi di funzionari e dirigenti, e, infine, l’azzeramento degli sprechi.
    “Prendiamo le distanze da coloro che, da oltre un decennio, – ha detto Adolfo Vallini (Usb) – hanno solo alimentato politiche clientelari, spartizioni, raccomandazioni e nepotismo, portando irresponsabilmente al fallimento l’azienda”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares