Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

É accusato di avere dato fuoco a scarti tessili, parti di carrozzeria e tappezzeria di auto, plastica e pneumatici fuori uso, accumulati illecitamente a Casandrino, nel Napoletano, uno dei comuni ricadenti nella cosiddetta Terra dei Fuochi.
    Il Nucleo Investigativo della Polizia Ambientale e Forestale del Gruppo Carabinieri Forestale di Napoli – al termine di indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, iniziate lo scorso febbraio – ha arrestato un uomo per il reato di combustione illecita di rifiuti speciali.
    L’uomo è stato incastrato grazie a riprese video, servizi di osservazione e pedinamenti. L’arrestato è ritenuto responsabile di due roghi. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal gip del Tribunale di Napoli Nord.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •